Introduzione hosting perfetto

Uno degli aspetti fondamentali del successo del tuo sito è assolutamente la velocitá e praticitá, ma non è semplice raggiungere un risultato ottimale anzi!

Ci dono diverse difficoltá per ottimizzare le pagine di un sito e fattori importanti, uno degli aspetti principali è la scelta dell’hosting ideale in base alla tipologia del sito che andrai a realizzare. Molto spesso questo aspetto viene tralasciato e si cerca di risparmiare sullo spazio web cercando una soluzione che costi poco annualmente, ma è assolutamente sbagliata come strategia. Per salvare poche centinaia di euro all’anno, stai distruggendo la tua strategia di marketing online!

Web Hosting

Web Hosting

Si, hai capito bene parlo di strategia di marketing, perché se non hai un sito performante per colpa dell’hosting provider tutte le tue campagne e traffico che invierai rimbalzeranno molto velocemente dalle tue pagine web, e credo che tu non voglia questo!

Questo è anche uno degli aspetti principali su come convertire clienti con un sito web, perché se una pagina web non carica in 3 secondi (ideale) c’é un tasso di abbandono altissimo e molto difficilmente lasceranno il contatto nel tuo funnel di vendita.

Quindi ora che hai capito perché avere l’hosting perfetto è importantissimo per la tua strategia online, continua a leggere questa guida completa e fai la giusta scelta, prenditi del tempo perché hai molto da leggere ma almeno finalmente potrai risolvere uno dei problemi principali che tutti i siti internet hanno l’hosting.

L’hosting perfetto secondo la mia esperienza deve avere delle caratteristiche di base:

  • Server location in Europa (dato che la maggior parte dei miei clienti e lettori sono in Europa devo assicurarmi che il datacenter dello spazio web sia in un luogo strategico). Io personalmente scelgo sempre Frankfort (Francoforte) in alternativa seleziono Londra. Ti ricordo che non devi preoccuparti se lavorerai anche con clienti americani o da altre parti del mondo perché potrai utilizzare CDN (Content Domain Network) per replicare il sito in diversi datacenter nel mondo (ma faró un articolo a riguardo in futuro).
  • SSD (Assolutamente l’hosting deve avere almeno dischi SSD) e non dischi rigidi! Questo ci permetterá di salvare le informazioni molto piú velocemente ma anche di mostrare i nostri files salvati delle nostre pagine web almeno 10 volte piú veloce.
  • RAM (almeno 4 riga di ram per una soluzione semplice come qualsiasi sito in WordPress) ovviamente poi va a aumentare a seconda delle esigenze e soprattutto se devo ospitare un e-commerce, che sono applicazioni molto piú pesanti che possono stressare il server.
  • CPU almeno 2 CPU (come minimo), io comunque in alcuni siti dove ho molto traffico utilizzo anche 8 CPU, ma questo fattore dell’utilizzo della CPU é dovuto anche all’applicazione.
  • Cpanel (Il Cpanel per me é essenziale per lavorare bene), senza di quello non mi sento bene, é troppo comodo per gestire tutto quello che accade nel nostro server.
  • Supporto tecnico quasi immediato (possibilmente via chat, ma va bene anche via ticketing basta che rispondono entro 5 minuti) e in questa guida andró a citarne alcuni che sono molti forti come servizio ai clienti.
  • Firewall di base
  • Ovviamente altre funzioni che non sto qui a elencare e si spera sempre che l’hosting provider abbia sempre le ultime tecnologie.

Le tipologie di web hosting

Questo articolo è pensato per qualsiasi livello di competenza, quindi voglio informarti su cos’é un hosting e quali sono le tipologie disponibili durante l’acquisto.

TIpologie di web hosting

Una grafica che illustra le tipologie di web hosting

Un hosting è in italiano lo spazio web, ovvero un servizio offerto da un “hosting provider” che ti permette di ospitare i files, emails del tuo sito su un “server”. Il server quindi è una sorta di computer molto potente e collegato alla rete di internet, dove al suo interno su hardisk possibilmente SSD vengono assegnati degli slot con i diversi file del tuo sito internet.

Esistono diverse tipologie di hosting come sharing hosting, cloud hosting, VPS e server dedicati, ovviamente ognuna di queste soluzioni ha dei prezzi molto diversi tra di loro e non sempre devi utilizzare la soluzione piú costosa per avere performance ottimali con il tuo sito internet. Questo è il motivo perché grazie a questa guida completa e definitiva imparerai a capire le differenze delle tipologie di hosting e quando utilizzare una servizio o un’altro.

Comunque il riassunto dell’immagine qui sotto è molto semplice, usando la metafora che un server sia una “palazzo”:

nello sharing hosting tu avrai solo un appartamento e con te nella stesso piano ci sono altre persone che vivono vicono a te e lo utilizzano. Quindi lo possono sporcare e dannegiare, le pulizie sono condivise. Nel caso di un VPS invece avrai l’intero piano per te quindi facciamo finta che sia la Penthouse all’ulltimo piano del palazzo (bella vita vero?). Praticamente non hai problemi, vivi bene hai la tue pulizie private etc, insomma non condividi molto con gli altri. In finale il server dedicato hai tutto il palazzo e sei il boss supremo questo ti permette di non avere problemi con nessuno.

Spero che questo esempio ti abbia chiarito le idee.

Sharing Hosting / Hosting condiviso

Lo spazio web condiviso quindi chiamato dall’inglese “sharing hosting” é quello piú comune e meno costoso, infatti é un’ottimo entry level.

Questo hosting ti permette molto spesso di avere una macchina server abbastanza performante ad un prezzo veramente basso e solitamente a partire da 5/dollari mensili trovi ottime soluzioni li fuori. Ovviamente non aspettarti che il tuo sito sia una scheggia, ma per iniziare soprattutto se hai bisogno di creare un blog oppure un sito “vetrina” va benissimo!

Sharing Hosting

Illustrazione di un hosting condiviso (Sharing hosting)

La situazione invece cambia se stai creando un e-commerce dove a mio avviso dovresti sempre andare almeno con una soluzione cloud hosting o VPS per iniziare perché questa tipologia di siti internet hanno bisogno di molte prestazioni ma sopratutto piú libertá di configurazione e meno limiti come (inodes, execution time ed altro).

Cloud Hosting / VPS

Il cloud hosting è il processo di esternalizzazione delle risorse di elaborazione e archiviazione di un’organizzazione a un fornitore di servizi che offre i propri servizi di infrastruttura in un modello di utilità. Il cloud provider supervisiona la configurazione, l’infrastruttura cloud, la sicurezza e la manutenzione, mentre a volte consente ai clienti di personalizzare hardware e applicazioni e scalare i server online. Le risorse di elaborazione e archiviazione sono distribuite su centinaia di macchine virtuali (VM) che bilanciano le richieste di I / O in una configurazione dell’infrastruttura cloud.

Il modello di cloud hosting è un’alternativa più economica rispetto al tradizionale modello di server dedicato che richiede alle aziende di costruire e gestire i propri data center. Nel modello tradizionale, i server e lo storage, con hardware dedicato e risorse virtuali, risiedono nei locali e possono rappresentare un costo di capitale e costi operativi costosi per le organizzazioni.

Quali sono i benifici del cloud hosting

Il cloud hosting offre notevoli risparmi di capitale e operativi alle organizzazioni perché non devono spendere molto per il costo iniziale iniziale del capitale associato alla proprietà e alla gestione dei data center. L’IT ha anche la capacità di scalare in modo più efficiente, utilizzando e pagando solo le risorse di cui ha bisogno. Inoltre, la conservazione dei dati a lungo termine diventa un processo più semplificato, eliminando la costosa gestione di dischi e sistemi a nastro.

Uno dei principali vantaggi dell’utilizzo dei servizi di hosting cloud è la scalabilità flessibile e più efficiente in termini di costi nella creazione di applicazioni, siti Web e altri servizi. Poiché gli utenti possono scalare in base alle esigenze, vengono addebitati solo per i servizi che utilizzano e non pagano alcuna capacità inutilizzata. Questo sistema di pagamento rende il cloud hosting un metodo di archiviazione relativamente economico.

Hai capito bene che è ottimale quando si parla di progetti medio/grossi dove la flessibilitá è la chiave del successo del tuo sito e quando necessario devi avere le risorse richieste. Un’ottima alternativa se non puoi acquistare un server dedicato.

Ma esistono degli svantaggi. I problemi di sicurezza con il cloud hanno guadagnato più attenzione con l’aumento del tasso di adozione del cloud. Con i dati che escono dal data center dell’azienda, le organizzazioni corrono il rischio di furto e perdita di proprietà intellettuale, violazioni della conformità, mancanza di supervisione sulle azioni dei dipendenti e violazioni dei dati, quindi sempre usarlo con cautela. I principali sono Google Cloud, Amazon AWS, IBM Cloud, Microsoft Azure.

Molto spesso comunque hosting provider che consiglio come Siteground, Tmdhosting hanno il loro servizio di cloud hosting in maniera semplificata e ti permettono di avere quindi un piano scalabile con “auto-scale” a seconda dell’utilizzo. Noterai che nel caso di questi hosting provider il prezzo é fisso mensile e non funziona come gli altri servizi cloud citati in precedenza ma comunque potrai scegliere le risorse e personalizzare come meglio credi il tuo piano. Consiglio il cloud hosting per qualsiasi tipologia di sito, anche per un blog in alcuni casi (come questo sito qui attualmente nonostante sia molto semplice é su cloud hosting di (TMD HOSTING).

Ora invece andiamo a vedere l’hosting VSP

Cos’é VPS hosting (Server Virtuale)

Il VPS é una macchina virtuale abbastanza economica. Viene utilizzata la tecnologia di virtualizzazione questo consente di avere avere un server dedicato suddiviso in più server virtuali questo significa che tu stai acquistando un server dedicato con le stesse prestazioni, ma comunque sei all’interno di una buona macchina. Puoi prenderlo come se avessi un pezzo di hardware fisico che funziona come server separati.

Anche se il server fisico è condiviso, c’è l’elemento della privacy con i servizi. Il server virtuale che stai utilizzando sarà riservato solo a te. Non dovrai condividere la tua CPU, RAM o altri dati.

La più grande differenza tra un hosting condiviso e VPS è il modo in cui le risorse del server vengono condivise.

Quali sono i vantaggi di un VPS?

Hosting VPS è il perfetto equilibrio tra prezzo, prestazioni, sicurezza, convenienza e privacy. Alcuni dei fantastici vantaggi che otterrai usando i servizi sono;

  • Prestazioni garantite: avrai le tue risorse dedicate (CPU, RAM, spazio di archiviazione, larghezza di banda, ecc.);
  • Migliore sicurezza del sito: i tuoi siti Web saranno ospitati in un ambiente isolato, ciò che accade al tuo vicino non ti influenzerà
  • Accesso completo al root del server: è come l’hosting su un hosting dedicato.
  • Costo condiviso dei servizi
  • Configurazione rapida del server
  • Migliore accesso al server con maggiore controllo
  • Ambiente privato in cui funziona il server VPS
  • Livello di servizi simile a quello di un server dedicato

Cos’é un Server Dedicato

Il server hosting dedicato è come essere il proprietario di una casa. Sei libero di spostarti ovunque all’interno della tua proprietà che ti piace. tuttavia, dovrai pagare il mutuo e le bollette che possono essere costose.

Allo stesso modo, in un vero server dedicato, pagherai per l’intero server che non è condiviso con nessun altro. Avrai il controllo completo su tutti i servizi. Sfortunatamente, è anche l’opzione di hosting più costosa e richiede alcune competenze tecniche da gestire. Viene comunemente utilizzato da coloro che dispongono di siti Web con scenari specifici, in genere con traffico estremamente elevato e severi requisiti di sicurezza.

Se non sei pratico ti consiglio di assumere nel tuo team un IT specialist per configurarlo e mantenerlo altrimenti rischi di fare solo danni, quindi se vuoi una prestazioni simili ma con meno stress di configurazioni varie prenditi un VPS o Cloud Hosting.

Quando è il momento di cambiare hosting?

Ora che hai qualche conoscenza sulle tipologie di hosting e puoi affrontare nel migliore dei modi la scelta per un eventuale cambio hosting, bisogna capire quando é il momento giusto e ci sono diversi fattori e segnali importanti d’allarme che ti invoglieranno a cambiare hosting.

Ovviamente il mio consiglio è sempre quello se possibile di passare almeno a un VPS / Cloud hosting, ma vediamo quando è il momento ideale:

  • Hai bisogno di velocitá

    Quando aggiungi altri contenuti al tuo sito web, la sua velocità rallenterà probabilmente dopo un pó di tempo. Ciò è particolarmente vero per i siti Web che si basano su operazioni intensive di database. Se noti tempi di elaborazione sempre più lunghi, è il momento di prendere in considerazione un aggiornamento del piano, non basterá aggiungere cache o altro avrai bisogno di prestazioni migliori.Inoltre, la maggior parte dei siti web vedranno un aumento del traffico nel tempo. Quando un sito diventa popolare significa avere tassi di traffico molto più alti, il che è fantastico per te. Tuttavia, significa che i tuoi piani esistenti probabilmente non saranno in grado di gestire quel volume di traffico. L’aggiornamento all’hosting VPS è il prossimo passo logico per te a questo punto.

  • Non hai risorse adeguate

    Probabilmente inizi a ottenere errori da 503 server probabilmente significa che i tuoi servizi non sono disponibili per i tuoi visitatori e clienti. Significa che non hai memoria sufficiente sul tuo server (probabilmente a causa del fatto che i tuoi vicini utilizzano le risorse). Quindi capisci bene che forse è ora ti cambiare “appartamento” e di passare all’hosting VPS e/o superiore

  • Aumento dei problemi di sicurezza

    La sicurezza dell’hosting è in continuo attacco e hai bisogno di una soluzione piú privata allora ti consiglio di passare a un VPS / CLOUD per non avere questi problemi. Inoltre se comunque vuoi rimanere su uno sharing hosting è buona regola richiedere un IP dedicato per evitare eventuali blacklist su Google nel caso la macchina sia infettata. Ho anche scritto un’altri su come proteggere WordPress che sicuramente ti interessa.

Questi sono alcuni dei motivi principali che potrebbe portarti a cambiare hosting ma ce ne sarebbero molti altri, comunque adesso voglio suggerirti gli hosting provider che io preferisco e ti consiglio di utilizzare per avere una solida base per il tuo sito online.

I migliori hosting per convertire con il tuo sito

Sei hai letto fin qui, wow congratulazioni! Stai per scoprire quali sono i migliori hosting per convertire con il tuo sito!
Durante queste mini-recensioni vado a tenere conto di tre fattori principali (supporto tecnico, prestazioni e elasticitá), quello che voglio farti scegliere è la migliore soluzione che non ti faccia sclerare quando hai bisogno d’aiuto e che abbia prestazioni decenti. Andró a analizzare tre principali hosting (SiteGround, Tmdhosting, FastComet) e come vedi nessuno di questi è un servizio italiano, anche se in realtá Siteground ha il supporto in lingua italiana ma recentamente non dispone piú del datacenter in Italia.

Siteground hosting

Voglio iniziare con Siteground il mio preferito, ormai lo utilizzo da molti anni e devo dire che non ho mai avuto un problema. Il loro supporto è semplicemente fantastico e le prestazioni sono ottimali anche negli hosting condivisi (sharing hosting). Giustamente il prezzo è leggermente piú alto di altri competitors sopratutto dopo il rinnovo, infatti Siteground offre uno sconto iniziale per i nuovi clienti ed è consigliato se si decide di andare con questo fantastico servizio acquistare piú di un anno di servizio almeno avrai il prezzo bloccato “promozionale”. Una cosa che invece il suo competitors Fastcomet evita di fare è proprio questa, al rinnovo avrai il prezzo uguale a quello del primo giorno d’acquisto, ma per questo motivo non bisogna penalizzare la tua scelta verso Siteground ma anzi, li vale tutti soldi che spenderai con i loro servizi.

Ovviamente con Siteground hai numerosi vantaggi e in questa recensione dove tengo come elementi di valutazione principali il supporto e le prestazioni devo dirti la veritá, Siteground vince su tutti.

Finalmente avrai una soluzione per il tuo sito ideale e ottimale, soprattutto se utilizzi il CMS WordPress. Fammi pure un piacere cambia sti hosting aruba.it, register.it, godaddy hosting  o simili perché non li posso vedere io, sicuramente sono bravi in altro…

Cosa includono i piani di Siteground

Tutti piani Siteground includo Cpanel e ultimissime versioni php ecco i dettagli:

  • Prestazioni del sito Web super veloce! Tutti  i server funzionano su dischi SSD e PHP 7 con OpCache. Inoltre, offrono il caching statico e un servizio CDN gratuito per migliorare ulteriormente le prestazioni del tuo sito web.
  • Gestione della sicurezza dei tuoi siti a livello di server e di applicazioni. Offrono Let’s Encrypt SSL gratuito che mantiene i tuoi dati sicuri e backup giornalieri che ti garantiscono la massima tranquillità (Su backup giornalieri sono davvero forti, m’hanno salvato la vita diverse volte).

Siteground recensione

Ma non solo ci sono una marea di funzioni che non sto qui a elencare te le puoi guardare nel loro sito ufficiale, i prezzo di un hosting condiviso ottimizzato per WordPress comunque inizia a 3,95 €/mese

Scopri Siteground

TMD HOSTING (WordPress / Prestashop)

Questo hosting lo utilizzo per i due miei siti principali (venicegondola.com e volpatodavide.com), ti chiederai sicuramente non utilizzo Siteground dopo le belle parole che ho scritto sopra.

La risposta è semplice, questo servizio merita la sua attenzione e sono molto professionali sia come supporto che nelle prestazioni, mi sto trovando molto bene. Comunque continua a utilizzare anche Siteground per altre installazioni WordPress e siti cloud, ma devo dire che la differenza di prezzo è enorme tra questi due hosting provider.

Tmd hosting Recensione

TMD HOSTING non offre il supporto veloce via live chat ma i ticket li risolvono molto velocemente, in media 1/3 minuti avrai una risposta completa da parte del team tecnico. Le prestazioni sono ottimali se prendi almeno un piano Business Cloud o come nel mio caso Entreprise Cloud Hosting che ad un prezzo veramente basso potrai avere:

  •  6 CPU Cores
  •  6GB DDR4 RAM
  •  Unlimited Bandwidth
  •  Unlimited SSD Space (peró non inodes illimmitati)
  •  Memcache instance 256MB
  •  Performance x3
  • e molto altro

Insomma hai un ottimo piano per solamente ($9.95 /mese), ma attenzione questa offerta vale solamente per i nuovi clienti quindi anche in questo caso se decidi di scegliere Tmd hosting come tuo partner ti consiglio di acquista piú di un anno al prezzo promozionale.

Questo hosting provider ha inoltre ottimi prezzi per Server Dedicati con un pacchetto di entrata chiamato “starer” a partire da 79.59$ per il primo mese che poi diventa 159$ al mese. Devo dirti che questo prezzo è veramente basso se andiamo a confrontare lo stesso piano con Siteground con un prezzo a partire da 219€/ mese.

Ma puoi vedere nel loro sito tutti i piani e scegliere quello che preferisci, io TMDHOSTING lo consiglio specialmente se hai un soluzione realizzata in Prestashop dato che sono partner ufficiali di questo CMS Open Source.

Scopri Tmd Hosting

Fastcomet Hosting

Ho voluto inserire in questa lista anche Fastcomet che non molti conoscono ma è un colosso come gli altri due appena citati, hanno pure cambiato il logo recentemente (molto figo…). Come detto in precedenza un’aspetto che mi piace moltissimo del loro servizio è il prezzo al rinnovo, infatti non dovrai pagare un prezzo superiore a quello della prima offerta che ti fanno!

Oltre a essere un’ottimo web hosting con diverse server location nel mondo USA, EUROPA, ASIA come i suoi competitors utilizza gli ultimi hardware e dischi SSD su tutti i piani economici. Hanno pure una formula che chiamano “Rocket Booster” che viene attiva su un piano condiviso “Speed Up” a partire da 9.95$/mese.

Il loro piano meno costono è lo “Starter Smart” ed é l’equivalente dello “starter plan” di Siteground infatti anche il prezzo è molto simile e parliamo di solamente 2.95$/mese, ma vale la pensa acquistarlo?

Fastcomet hosting

Io sinceramente ho provato anche questo hosting e lo utilizzo su un sito di un cliente con il piano “ScaleRight” ovvero quello intermedio e mi trovo molto bene, mai avuto un problema e il sito (WordPress semplice) ha prestazioni ottimali, quindi sono molto soddisfatto del loro servizio.

Fastcomet come Tmdhosting offre il supporto tecnico solamente via ticketing e sono leggermente piú lentini ma parlo di qualche minuto non ore come avviene molto spesso su hosting italiani simili a (aruba.it, ServerPlan). Quindi direi è un’ottima alternativa per una soluzione WordPress.

Non ho avuto occasione di provare i loro piani VPS, Cloud Hosting e Server dedicati.

 

Alcuni punti di forza di Fastcomet

  • È possibile aggiornare o downgrade del piano di hosting in qualsiasi momento, senza tempi di inattività o interruzioni del servizio. Se non sei sicuro di quale piano sarà più adatto a te, ti il team fi Fastcomet consiglia di iniziare in piccolo e scalare se necessario. Ad ogni modo, se stai per ospitare un sito web consolidato, ti consiglio di utilizzare FastCloud Extra per un’esperienza ottimale.
  • Rimborso garantito di ben 45 giorni. Siccome quelli di Fastcomet sono talmente sicuri che ti piacerá il loro servizio se non si è soddisfatti del servizio durante la prima fase, è possibile annullare e provvederanno al rimborso, senza fare domande. (L’ho testato il rimborso e me l’hanno dato veramente subito via PayPal poche ore dopo).
  • Pagamento via PayPal
  • Server ottimizzali con prestazioni 3X
  • Supporto via Ticketing
Scopri FastComet

Conclusione su come scegliere l’hosting perfetto

Lo so questo articolo è lunghino ma c’era bisogno di fare molta chiarezza sugli hosting in quanto parte fondamentale del successo del tuo sito, ma ricordati una cosa che ci tengo a precisare. L’hosting fará la sua buona parte ma dovrai come ottimizzare il tuo sito internet nei migliori di modi e per il suo successo dovrá anche avere tutti gli stardard di sicurezza. Ti invito a leggerti anche (Come proteggere WordPress) e (Come creare un sito che converte).

Tornando alla conclusione di questa guida, nella scelta del tuo hosting ideale non essere “cheap” ma vai ALL IN e acquista una soluzione valida e quella che consiglio io sempre e comunque è Siteground, non perché ho il link in affiliazione (infatti ce l’ho per qualsiasi hosting provider) ma semplimente non c’é storia con in confronto con quelli citati. Sei sicuro che avrai sempre (almeno per la parte hosting) prestazioni ottimali per i piani condivisi.

Invece se proprio devi prenderti un VPS e SERVER DEDICATI andrei con TMD HOSTING perché Siteground secondo me ci mangia un pó sopra sul prezzo per quei piani.

Comunque non diventicare il succo di tutto questo lungo discorso, scegli in base a quello che hai realmente bisogno non sempre l’hosting che costa di piú é quello ideale!

Mi farebbe piacere sapere quale hosting utilizzi giusto per fare una statistica e commenta come ti stai trovando. Alla prossima!