Intro Guadagnare con il forex

Hai sentito parlare di come guadagnare con il forex ma vorresti saperne di più? Il tuo volerne sapere di più, in un settore “delicato” come quello del marcato valutario, e relative negoziazioni in valute estere, è il primo passo per fare le cose “come si deve”. Nella giungla del web difatti, si trovano molte opinioni e recensioni che associano il forex ad una truffa, quindi è bene chiarire immediatamente un aspetto molto importante. Trarre un profitto da investimenti di questo tipo difatti, ti sarà possibile ma con un presupposto, e cioè che stiamo parlando sempre di un investimento, e per essere tale comporta dei rischi.

forex

forex

Abbiamo detto che guadagnare con il forex è possibile, nonostante molte persone gridino alla truffa. Se ti stai chiedendo la motivazione di queste accuse, la risposta è in realtà molto semplice. Gli investimenti, di qualsiasi natura essi siano, hanno intrinsechi un fattore di rischio, tanto più alto quanto alta è la possibilità di trarne un profitto. Avvicinarsi senza una corretta formazione e conoscenza a questo settore, è da incauti, e quando le persone attratte dal facile guadagno, perdono dei soldi, pensano di essere incappate appunto in una truffa. Se sei approdato qui, invece tu stai facendo la cosa giusta, cioè documentarti, quindi approfondiamo insieme come guadagnare dal mercato valutario.

Il mercato del forex: introduzione

Il mercato del forex è obiettivamente uno dei più “ricchi” al mondo. Ti basti immaginare che ogni giorno vengono scambiati oltre 22 miliardi di dollari! Nonostante questo presupposto però, moltissime persone pensano, non conoscendo ancora i vantaggi di questo mercato, che il trading sia legato solamente alla compravendita di azioni.

Mercato del Forex

Mercato del Forex

In prima battuta cerchiamo quindi di definire correttamente il mercato del forex, e cioè quel “luogo” di dove vengono scambiate in coppie le valute. Cosa si intende per scambio in coppie? Semplice. Nel momento in cui acquisterai una valuta, ne venderai un’altra, e viceversa. Questa pratica ti permetterà di trarre un profitto sia dalla discesa della prima valuta, che dalla salita della seconda, non necessariamente in questo ordine.

Uno dei vantaggi principali che potrai avere nell’investire nel forex, è dato dal fatto che nonostante le alte possibilità di profitto, non avrai bisogno di ingenti capitali per cominciare, se diventerai abile nel prevedere le direzioni del mercato. Potrai effettuare un commercio forex in più modi, ma dovrai seguire delle regole per operare con successo e in sicurezza.

La scelta del broker

Ancora prima di capire tutta la parte tecnica, del come funziona investire nel forex, il primo aspetto che dovrai valutare con molta attenzione, è quello della scelta del broker. Il motivo di tanta attenzione è presto detto: sarà la piattaforma a cui affiderai i tuoi soldi, quindi dovrà necessariamente rispettare alcuni requisiti di sicurezza. D’altronde, daresti mai i tuoi “risparmi” in mano a persone non affidabili?

Le opportunità che potrai trovare sul web in tale direzione, sono effettivamente moltissime, e districarsi nelle offerte è impresa alquanto ardua, ma tra i tanti broker affidabili e sicuri sulla piazza, come vedremo più avanti, degni di nota sono sicuramente eToro, IG.com e Plus500.

I tre nomi appena fatti, sono autorizzati e regolamentati CySEC e CONSOB, quindi garantiscono ai trader la migliore assistenza possibile ed altissimi livelli di Privacy. Ciò che faranno in favore delle persone che si avvicinano per la prima volta al forex, sarà guidarli passo a passo istruendoli e senza mettere loro dei vincoli, ma anzi lasciando la possibilità di decidere, in qualsiasi momento, se proseguire o meno nell’attività sulla loro piattaforma.

Un altro aspetto da tenere in considerazione, e che tra l’altro accomuna i tre nomi citati, è la semplicità di utilizzo della piattaforma del broker. Questa deve essere sufficientemente user friendly, non contorta nell’utilizzo, seppur tra i requisiti consigliati per svolgere al meglio l’attività, via sia quello di avere un minimo di dimestichezza con gli strumenti informatici come quello del pc, ed ovviamente una buona connessione internet.

Una volta che ti sarai accertato della legalità del broker e che abbia tutte le carte in regola per operare, potrai passare a valutazioni di “secondo livello”, quindi capire quanti prodotti offre ai clienti, se tra questi sono presenti materie prime e titoli, le commissioni per ogni commercio e il costo addebitato dalla tua banca per far si tu possa ritirare i tuoi profitti. Infine, ma non di minor importanza, ricordati di capire se il broker offre un buon servizio di assistenza. Soprattutto i primi tempi potrai aver bisogno di aiuto, come è normale che sia.

Terminologia di base del trading forex

Come avrai potuto intuire, in questa guida stiamo cercando di guidarti passo a passo nella tua “avventura” che ti porterà ad investire nel forex, quindi, prima di continuare illustrandoti le caratteristiche di base dei broker citati, è necessario far chiarezza sulla terminologia di base. Abbiamo detto precedentemente il mercato del forex, si basa sullo scambio di coppie di valute.

La valuta che andrai ad acquistare, viene definita valuta di quotazione. Ciò che definirà la spesa in tale valuta, per l’acquisto di una valuta base, è il tasso di cambio. Facciamo un esempio concreto, ipotizzando che il tasso di cambio sia “GBP/USD = 1.589”. In questo specifico caso, se deciderai di investire in tal senso, spenderai 1,589 dollari per acquistare una sterlina britannica.

Sempre tenendo fede all’esempio appena fatto, se dovessi decidere di comprare la valuta di base e di conseguenza vendere quella di quotazione, significa che venderai dollari a fronte di un acquisto di sterline, tenendo una posizione lunga. Se al contrario invece, tu dovessi decidere di vendere le sterline, a fronte di un acquisto in dollari, starai tenendo una posizione corta.

Il prezzo al quale il broker che avrai scelto, magari seguendo i nostri consigli, sarà disposto a comprare la valuta di base scambiandola con quella di quotazione, è definito prezzo di offerta, mentre il prezzo della domanda, è quello migliore possibile al quale sarai disposto a comprare dal mercato. Infine, la differenza tra i due prezzi, quindi quello di offerta e quello di domanda, viene definito spread.

La leva finanziaria

Dopo una doverosa introduzione su quello che è uno dei modi per guadagnare on line più interessanti del panorama, passiamo ora a spiegare uno degli elementi che contraddistingue il forex, e cioè la possibilità di guadagnare con la leva finanziaria. Stiamo parlando di quella che può essere a tutti gli effetti considerata una rivoluzione per i mercati finanziari, che permette anche a coloro che non hanno grossi capitali da investire, di operare come i grandi broker con maggiori disponibilità liquide.

Leva finanziaria

Immagine dal sito: https://www.vestle.it/le-materie-prime

Per spiegare meglio in cosa consiste questa leva, dall’inglese leverage, immagina di avere la possibilità di investire un capitale, ad esempio, 30 volte superiore a quello realmente disponibile, nel caso il rapporto fosse di 1:30. I benefici di tale possibilità, sono ovviamente intuibili, perché ti aprirebbe la strada a profitti più alti dati dal maggior capitale investito. Anche in questo caso però è doveroso fare una precisazione: sfruttando l’effetto leva, così come è possibile trarre maggior profitti, è altrettanto possibile perdere più rapidamente quanto investito, quindi rimane uno strumento da utilizzarsi con cautela e parsimonia.

eToro, IG.com e Plus500: i migliori broker

Come anticipato, ora passiamo a parlare di queste tre broker, eToro, IG.com e Plus500. Seppur ognuna di queste piattaforme abbia, come è logico che sia, delle differenze rispetto alle altre, due fattori che le accomunano sui quali non si può discutere, sono la legalità e la sicurezza. Affidandoti ad uno di questi tre difatti, non correrai il rischio di vedersi volatizzare i tuoi capitali per un utilizzo fraudolento degli stessi.

Oltre alla legalità ed alla sicurezza delle operazioni, altri comuni denominatori che potrai riscontrare nei tre borker, sono la relativa semplicità di utilizzo, la disponibilità dei corretti strumenti formativi per cominciare ad operare al meglio e, non da ultimo, un efficiente servizio di assistenza. Vediamoli nel dettaglio:

Piattaforma forex eToro: parola d’ordine? Semplicità.

Ciò che contraddistingue dal 2006 da tutti i competitor, è difatti la semplicità di utilizzo della piattaforma. Stiamo parlando di uno dei broker effettivamente più conosciuti, grazie anche ad una massiccia campagna di sponsorizzazione online, che ha puntato la sua strategia sul rendere accessibile a chiunque il mercato del forex, partendo da un’interfaccia grafica accattivante, semplice, innovativa ma soprattutto intuitiva.

Piattaforma Forex Etoro

Piattaforma Forex Etoro

Nel momento in cui ti appresterai le prime volte ad effettuare trading online con il forex, le prime sensazioni che avrai saranno sicuramente quella di sentirti spaesato e di non sapere cosa fare e come muoverti. E se potessi fare come sui banchi di scuola? Cioè copiare quello che fanno i più bravi? In questo caso la piattaforma non ti punirà se lo farai, perché in realtà è uno degli strumenti messi a disposizione per muovere i primi passi, e si chiama OpenBook. Con tale strumento, difatti, avrai la possibilità di copiare le strategie dei trader più performanti, facendo copytrading, quindi osservando le migliori strategie al fine di emularle. Presente infine anche una community di investitori con i quali confrontarsi, una sorta di social network dedicato agli investimenti.

Hai capito come funziona il forex, hai compreso l’opportunità di trarre un profitto dai tuoi investimenti e la relativa terminologia di base. Ora sei giunto al punto di dover iniziare, ma hai paura di sbagliare e di perdere subito i tuoi capitali. Concorderai sul fatto che è una previsione assolutamente concreta, giusto? Anche in questo caso non dovrai però preoccuparti. Tra gli altri punti forti di eToro infatti, va assolutamente menzionata la possibilità di aprire un conto demo, strumento che faciliterà moltissimo i tuoi primi passi nel trading forex. Nel momento in cui aprirai un account sulla piattaforma difatti, potrai accedere a questo speciale conto di simulazione, senza dover depositare soldi reali. Questo ti permetterà di conseguenza di simulare tutto quello che faresti con il tuo capitale in termini di investimenti, senza però rischiare di perderlo per inesperienza.

Sicurezza? Come anticipato eToro rientra tra i migliori broker del mercato, ma anche tra i più sicuri, con licenze:

  • CySEC n.109/10;
    FCA n.FRN 583263;
    CONSOB n.IT1431.

Un’ultima menzione va fatta a eToro: la piattaforma non applica alcun tipo di commissione per le varie aperture di posizione, “limitando” il suo guadagno allo spread.

Piattaforma forex IG.com

Attiva in Italia dal 2006, regolamentata FCA e CONSOB, oltre alla possibilità di investire in oltre 8000 titoli provenienti dalle borse nazionali più importanti a livello mondiale, IG.com offre quella di accedere ai mercati forex in maniera semplice e veloce, tramite dei grafici e delle funzioni avanzate per consultare in real-time l’andamento dei mercati.

La piattaforma, che di fatto può essere definita leader nel Regno Unito, è in continua crescita, riuscendo ogni giorno a coinvolgere un numero sempre maggiore di utenti, sia neofiti che esperti di trading. Ti basterà tenere presente come IG.com da sola, sia in grado di “muovere” oltre 6 milioni di transazioni in un mese.

IG Forex

Schermata della piattaforma forex IG

Una menzione particolare va al fatto che IG.com è un broker che fa da sostituto d’imposta, permettendoti quindi, nel caso lo dovessi scegliere, di non doverti preoccupare della parte inerente la dichiarazione dei redditi da tale attività. Ricorda che in Italia, la tassazione sulle plusvalenze finanziarie, quindi sul trading, è al 26%, ovviamente al netto delle minusvalenze, quindi delle perdite. Facciamo un esempio concreto, per far sì tu possa capire il meccanismo. Ipotizziamo che tu abbia una plusvalenza di 6.000 €, e una minusvalenza di 5.000 €, avrai di conseguenza un guadagno di 1.000 €. Su questo profitto lordo, IG.com applicherà una trattenuta del 26%, quindi di 260 €, ovviamente certificando il tutto. Il tuo profitto netto accreditato sarà quindi di 740 €.

Per quanto anche IG.com metta a disposizione come eToro la possibilità di aprire un conto demo per prendere dimestichezza ed avvicinarsi in sicurezza al trading forex, ed altri strumenti come i già citati grafici, va però fatta una precisazione. Se da una parte difatti l’offerta di strumenti di avanzati strumenti di trading, le differenti tipologie di piattaforme specifiche per il trader (se privato oppure azienda), e l’accesso ad un numero davvero molto vasto di mercati, sono i suoi punti forti, dall’altra le stesse caratteristiche risultano essere un po’ limitanti per il principiante, proprio perché funzionalità e numero di mercati sono probabilmente troppi. Per dirla con parole più semplici, se dovessi scegliere IG.com, potresti trovarti più disorientato, almeno all’inizio, rispetto ad eToro. Non dovrai invece nutrire alcun dubbio sulla serietà della piattaforma, assolutamente indiscutibile.

Piattaforma forex Plus500

Partiamo con il dire che, anche nel caso di Plus500, stiamo parlando di una piattaforma assolutamente sicura, molto apprezzata in Europa. Rispetto a IG.com, ha un utilizzo sicuramente più semplice ed intuitivo. Per aprire un conto presso questo rinomato broker, ti occorreranno solamente pochi minuti, e potrai svolgere tutte le operazioni di identificazione interamente online. Disponibile anche in app per sistemi operativi Android e iOS.

Piattaforma Forex plus500

Piattaforma Forex Plus500

Tra i punti a favore di Plus500, oltre la già citata semplicità di utilizzo, anche il fatto di offrire spread sul forex davvero molto competitivi. Di contro ha un lato negativo, cioè il limitare le operazioni possibili ai soli CFD (contratti per differenza), seppur siano un ottimo modo per investire online, grazie al fatto che è possibile guadagnare in due modi: al rialzo ed al ribasso. In termini di sicurezza, Plus500 rispetta è regolamentata dall’ente del paese dove opera. Nella fattispecie, sul territorio europeo, la CySEC è l’ente preposto al suo controllo.

Per cominciare ad investire nel Forex utilizzando la piattaforma di Plus500, non ti occorreranno grandi capitali, perché ti permetterà di cominciare con un deposito minimo di “soli” 100 euro e, per dovere di cronaca, non permette solo gli investimenti nei già citati forex, ma anche in azioni, materie prime, criptovalute, etc…

Due aspetti su cui potrai davvero fare affidamento nel caso optassi per Plus500 per i tuoi investimenti, sono una piattaforma di utilizzo pressoché perfetta in ogni ambito operativo, sia esso smartphone, tablet o pc, ed un servizio di assistenza impeccabile. Rispetto ad altri broker infatti, che limitano l’assistenza solamente ai ticket, alle e-mail o alle chat, Plus500 permette anche un contatto telefonico, offrendoti ovviamente un canale più diretto e rapido nel caso dovessi avere problemi.

Infine, ma non da ultimo, va menzionato il fatto che il broker non ha commissioni sulle transazioni, limitando il suo ovvio ricavo al solo spread. Dopo oltre 10 anni di attività, e grazie alle sue licenze, ci sentiamo di affermare che Plus500 è una piattaforma sicura, intuitiva e affidabile, come testimoniato anche dalle numerosissime testimonianze online che la definiscono assolutamente degna di fiducia.

In conclusione guadagnare con il forex

In apertura abbiamo sottolineato come investire per guadagnare nel forex, sia possibile, ma come non debba assolutamente essere considerato come un gioco. Fare trading difatti, è un vero e proprio lavoro, anche se può essere svolto “comodamente” da casa, e come tale va trattato, quindi con responsabilità e cautela.

Il trading on line è uno dei modi per fare soldi più in voga degli ultimi anni, perché effettivamente lascia aperta, anche ai novizi, la possibilità di avvicinarsi ad un settore che fino a qualche decennio fa era appannaggio solamente dei grandi esperti, ma questo risulta essere anche il suo punto debole, perché non tutti sono portati per questo tipo di attività.

Ricorda che nonostante il mercato del forex, e degli investimenti online, sia operativo h.24, ciò non significa che tu debba fare trading tutto il tempo. Prenditi i giusti ritagli di tale tempo, studia le giuste strategie e ricorda che il trading è un’attività altamente stressante, e che quindi dovrai essere in grado di controllare le tue emozioni, sia in caso tu abbia dei profitti, sia nel caso dovessero verificarsi delle perdite.

In conclusione possiamo dire che, se deciderai di guadagnare online, il forex sarà sicuramente un buon metodo, a patto che tu sia una persona oculata e ponderata, che non ti faccia prendere la mano o ti possa creare false illusioni, e che possa rispettare i consigli dati in questa guida oltre ad una necessaria fase di formazione.

Buon lavoro.

Iscriviti alla Newsletter!